Le Serate Degustazione di Agosto alla Trattoria Gilberto

Agosto è il mese perfetto per scoprire i sapori autentici dei Colli Bolognesi!

Alla Trattoria Gilberto, abbiamo creato per te un’esperienza culinaria indimenticabile. Vieni a rilassarti al fresco delle colline e lasciati coccolare dai nostri menù degustazione, pensati per deliziare i palati più raffinati.
Ogni serata sarà accompagnata da una selezione di vini straordinari, scelti per esaltare ogni piatto e trasformare la tua cena in un vero e proprio viaggio sensoriale.

©Andrea_D

2 Agosto: Tradizione e Gusto

Inizia agosto con un menù che celebra i sapori rustici e intensi della nostra terra. Le tagliatelle ai funghi e prosciutto aprono la serata con un abbinamento perfetto di Friulano La Tunella.
Il maialino alla brace, accompagnato dai funghi, si sposa magnificamente con lo Ziggurat dei F.lli Lunelli.
Concludi con un gelato di crema e il dolce Noans La Tunella per una nota finale indimenticabile.

Menù:

  • Tagliatelle ai funghi e prosciutto
    • Vino abbinato: Friulano La Tunella
  • Maialino alla brace con i funghi
    • Vino abbinato: Ziggurat F.lli Lunelli
  • Gelato di crema
    • Vino abbinato: Noans La Tunella

Prezzo: € 55,00

SCHEDE DEI VINI IN DEGUSTAZIONE NELLA SERATA DEL 2 AGOSTO

LA TUNELLA Friuli Venezia Giulia Colli Orientali

Le Colline del Nord Est della nostra Italia, terrazzate dalla mano dell’uomo, sono protette dai venti freddi del Nord dalle Prealpi Giulie, e accarezzate dalle brezze dell’alto Mare Adriatico. Il terreno è composto da marne argillo-calcaree (“ponca”) e arenarie ricche di calcare, potassio e fosforo: questa è zona nobile e vocata a grandi vini bianchi.
La Famiglia Zorzettig alleva la vite da oltre cinquant’anni, con il cuore nel passato e lo sguardo verso il futuro. Viene praticata la lotta antiparassitaria integrata e l’Azienda è condotta da energia prodotta da pannelli fotovoltaici.
Il Friulano è uno dei grandi vitigni bianchi autoctoni della Regione. Giallo paglierino luminoso con riflessi verdognoli, al naso giunge floreale, fruttato, con richiami di mandorla amara e fiori di campo. Al gusto è morbido, vellutato, ben bilanciato nell’acidità e mineralità e ben strutturato. Il finale persistente è caratterizzato dalla mandorla amara che caratterizza il vitigno. Si sposa assai bene con il prosciutto dolce, le paste asciutte, ma anche pesce fresco e carni bianche.
Il Noans rappresenta una sapiente unione di ben tre vitigni nobili, il Riesling Renano, il Traminer Aromatico e il Sauvignon. La vendemmia viene ritardata alla fine di settembre, dopodiché le uve vengono lasciate appassire per circa 80 giorni. Sulla varietà del Traminer si sviluppa il fenomeno della “muffa nobile”. Giallo paglierino carico con riflessi dorati, ha un impatto olfattivo intenso, complesso ed elegante di agrumi canditi, miele e nocciole. In bocca è pieno, dolce e aromatico, fresco e molto persistente, arancia e cedro canditi e albicocca sciroppata, ma grazie alla sua acidità, chiude in un finale asciutto e mai oleoso. Bene si abbina con gorgonzola dolce e formaggi freschi, con piccola pasticceria e creme pasticcere anche candite.

TENUTE FAMIGLIA LUNELLI Umbria

La Famiglia Lunelli è composta da viticoltori da tre generazioni, e oltre al successo del Trento Doc Ferrari in tutte le sue magnifiche declinazioni, ha acquisito a partire dal 2000 ettari vitati in Toscana e in Umbria: da qui, Bevagna e Montefalco, da terreni limoso-argillosi, proviene il magnifico Ziggurat, prodotto da 70% Sangiovese, 15% Sagrantino, 15% tra Merlot e Cabernet, con vendemmia a uve mature tra fine settembre e metà ottobre. Dopo l’affinamento di 12 mesi in barriques da 225 lt e tonneaux da 500 lt, arriva a noi. Il colore è rubino brillante, al naso complesso aroma di ciliegia, chiodi di garofano e finale balsamico. In bocca il vino è equilibrato, avvolgente, potente e fresco, che ben sostiene la sua longevità. Versatile negli abbinamenti con carni arrosto, carni rosse, funghi e prodotti del bosco, formaggi di media stagionatura, frutta secca, piatti complessi come uccellagione ripiena e molte altre gustose pietanze a discrezione del degustatore.


©Michela_Corni

9 Agosto: Eleganza e Raffinatezza

Una serata all’insegna dell’eleganza con piatti che conquistano il cuore e il palato. Gli gnocchetti di ricotta fiore, abbinati al fresco Vermentino di Sardegna Argiolas, aprono il pasto con delicatezza. La tagliata di manzo alla brace, succulenta e saporita, si sposa perfettamente con il raffinato Pinot Nero Travaglino. Il tiramisù, accompagnato dallo Sfurzat della Valtellina, chiude la serata in dolcezza.

Menù:

  • Gnocchetti di ricotta fiore
    • Vino abbinato: Vermentino di Sardegna Argiolas
  • Tagliata di manzo alla brace
    • Vino abbinato: Pinot Nero Travaglino
  • Tiramisù
    • Vino abbinato: Sfurzat della Valtellina

Prezzo: € 70,00

SCHEDE DEI VINI IN DEGUSTAZIONE NELLA SERATA DEL 9 AGOSTO

ARGIOLAS Serdiana Sardegna meridionale

Negli anni ’70 Antonio Argiolas partendo da soli tre ettari di terreno lasciati dal babbo, cominciò ad allevare la vite, e in un decennio era già un imprenditore locale molto stimato. Dopo aver viaggiato in Continente e fino in Argentina e California, decise di espandere le sue tenute in Sardegna ed ampliare l’azienda, cui tutt’oggi partecipano i figli ed i nipoti per una tradizione che prosegue all’insegna della sostenibilità e del legame con il territorio. Il Vermentino Costamolino è figlio di terreni calcarei e da disfacimento granitico: nasce tra gli stagni dove migrano i fenicotteri rosa, ed i lievi pendii battuti dai venti della Sardegna meridionale che si affacciano sul mare aperto. Vino dal colore paglierino pallido con riflessi verdolini, al naso fresco e delicatamente fruttato, al palato estremamente minerale, di profumo fine e persistente e di buon corpo e gradazione. Si abbina splendidamente a tutti i piatti di pesce, dalle crudità ai crostacei, ed anche ai formaggi tipici Sardi, delicati come le ricotte, erborinati come il Casu Marzu, ed anche i formaggi di giovane-media stagionatura, caprini e ovini.

TRAVAGLINO Oltrepò Pavese

La Tenuta Travaglino risale al XII secolo, in cui è citata negli scritti come Monastero e complesso agricolo. Nel 1868 venne acquistata dal Cavalier Vincenzo Comi, la cui famiglia acquisì negli anni successivi 80 ettari di terreno, che venne sottoposto alla zonazione degli appezzamenti più vocati e all’ammodernamento della cantina e degli impianti. Oggi la quinta generazione di viticoltori appartenente alla Famiglia Comi, incentra la produzione sui due vitigni “prìncipi” della zona, Pinot Nero e Riesling Renano. Il Pinot Nero Pernero cresce e matura su terreni collinari bruni, argillosi e ciottolosi. La permanenza sulle fecce ed affinamento in acciaio e poi in bottiglia, ne garantiscono le caratteristiche essenziali: colore rubino trasparente, fine al naso il profumo di fragoline di bosco e piccoli frutti rossi, che tornano delicati e persistenti anche al palato. Si abbina bene con piatti raffinati come zuppe di pesce, risotti ai funghi, piatti di carni con cotture semplici, e può essere servito leggermente raffrescato.

ALDO RAINOLDI Valtellina

Agli inizi degli anni ’20 la Valtellina conosce una situazione di fame e povertà. Con tanti sacrifici Aldo Rainoldi comincia il commercio di vini, poi con l’aiuto del figlio prima e dei nipoti poi, diviene produttore delle uve e vignaiolo, portando la produzione a livelli qualitativi di eccellenza che oggi sono rappresentati dallo Sfursat, prodotto solo nelle annate migliori a partire da uva Chiavennasca (nebbiolo valtellinese), nelle sottozone di elezione di Inferno, Sassella e Grumello. Lo Sfursat della zona di Valtellina Superiore Docg è dunque 100% nebbiolo allevato a quote alte di 500-650 m s.l.m. in viticoltura eroica. Viene appassito in quota per oltre due mesi, maturato in piccoli fusti di rovere per 18 mesi, poi affinato in bottiglia al buio per almeno un anno. Si presenta di colore rosso rubino intenso, al naso complesso bouquet di erbe aromatiche, amarene sotto spirito, china e tabacco. In bocca è sontuoso, con tannini possenti domati dalla lunga maturazione, estremamente longevo, finale interminabile. Adatto a carni rosse, selvaggina, anche speziata o ripiena con frutta disidratata, formaggi a lungo stagionati, cioccolato fondente.


tortelloni di ricotta

23 Agosto: Sapori di Casa

Chiudiamo il mese con un menù che celebra i sapori di casa nostra. I tortelloni verdi burro e salvia, abbinati al frizzante Pignoletto Manaresi, danno il via a una serata piena di gusto. La cotoletta alla Bolognese, corposa e saporita, trova il suo compagno ideale nel Rosso Bologna Vallona. Il fior di latte, accompagnato dalla dolce Malvasia Il Monticino, chiude la cena con un tocco di pura delizia.

Menù:

  • Tortelloni verdi burro e salvia
    • Vino abbinato: Pignoletto frizzante Manaresi
  • Cotoletta alla Bolognese
    • Vino abbinato: Rosso Bologna Vallona
  • Fior di latte
    • Vino abbinato: Malvasia Il Monticino

Prezzo: € 55,00

SCHEDE DEI VINI IN DEGUSTAZIONE NELLA SERATA DEL 23 AGOSTO

MANARESI Colli Bolognesi

Era il 1986 quando la famiglia Agostoni Manaresi si trasferì da Bologna al Podere Bellavista sulle prime collina di Zola Predosa. Proseguendo con la tradizione vitivinicola del podere esistente, nel corso degli anni si è assistito alla messa a dimora di nuovi impianti vitivinicoli e alla completa ristrutturazione della casa padronale e della cantina, dando vita nel 2007 al progetto attuale, curato da Donatella Manaresi e Fabio Bottonelli. Tale progetto si basa sulla massima cura del vigneto e selezione attenta dei cloni, vendemmia, vinificazione ed imbottigliamento a cura esclusiva della proprietà. Oggi la tenuta è inoltre sede dell’Associazione Artistica Paolo Manaresi, dedicata al celebre incisore che fu professore all’Accademia delle Belle Arti di Bologna, nonno di Donatella, a cui sono dedicate due delle etichette più emblematiche della Cantina. Il Pignoletto frizzante è frutto di vendemmia precoce che vuole conservare la freschezza e autenticità varietale del grappolo. Di colore giallo paglierino con riflessi verdolini è dotato di perlage fine e tipico profumo di leggera mandorla; al palato rispecchia le aspettative di finezza, eleganza e versatilità. Adatto a tutti i tipi di antipasto, primi piatti della tradizione non troppo lavorati, risotti e paste ripiene in bianco, carni bianche di vitello e pollame.

FATTORIE VALLONA Castello di Serravalle

Dal 1978 i Vallona producono vino a Fagnano, con la profonda conoscenza del loro terroir, mantenendo l’antica usanza di alternare diverse varietà di uve nella stessa vigna, ricercando in un’ottica di sperimentazione continua, di produrre vini autentici, di carattere e forte identità. Forte dell’escursione termica importante, la zona è vocata a produrre ottimi vini, sia pure al prezzo di fatiche e basse rese. Il Rosso Bologna è questo, innovativo ma estremamente territoriale, blend di Cabernet, Merlot, Barbera e Neretto Bolognese. Di colore rosso rubino con riflessi porpora, al naso risulta vinoso, fruttato, leggermente erbaceo, ed al palato si riconosce, fragrante, morbido, carnoso, sapido e la cui alcolicità è ben bilanciata da tannini dolci. Le spezie appena accennate, profondo e persistente. Bene si accosta a primi piatti della Tradizione Bolognese, ragù di carne, secondi piatti di arrosti e cotoletta alla Petroniana.

IL MONTICINO Colli Bolognesi

Cantina di nuova generazione ma antichissima tradizione, ripresa negli anni 2000 dalla Famiglia Morandi, che il trascorrere del tempo e l’alta professionalità hanno premiato con numerosi riconoscimenti. Oggi la Cantina aderisce al progetto Magis di viticoltura sostenibile nel percorso della conversione biologica, e vanta numerose eccellenze tutte generate e racchiuse nell’ambito dei vitigni autoctoni dei Colli Bolognesi. La Malvasia Aromatica di Candia rappresenta la “chicca” che ci serve per accompagnare il nostro fior di latte con la stessa sincerità e qualità di prodotto. Dal colore giallo paglierino intenso con riflessi dorati, al naso dona profumi di frutta gialla ed esotica, confetture e miele. Al palato si conferma, morbida e avvolgente, con un finale ben sostenuto in freschezza e piuttosto persistente. Ben si abbina a dolci cremosi, pasticceria secca, ciambella bolognese, creme di latte e mascarpone, ma anche a formaggi cremosi e marmellate.

Prenota Ora e Vivi un’Esperienza Unica!

Non perdere l’occasione di trascorrere una o più serate indimenticabili con noi alla Trattoria Gilberto. Prenota subito e preparati a vivere un’agosto all’insegna del buon cibo, del buon vino e della buona compagnia!

Per prenotazioni: cell. 333 7690125 / tel. 051-6766715

Ti aspettiamo per brindare insieme sotto le stelle dei Colli Bolognesi!

Pin It on Pinterest

Share This